Quei sei problemi posturali che non pensavi di avere!

Grandissima parte della popolazione e` affetta da problemi di postura ma non tutti purtroppo sanno di averne, svalutando l’entita` del problema o semplicemente non ricollegando i vari dolorini che ci affliggono ad un difetto posturale. 

Ogni nostra abitudine quotidiana lascia un segno sul corpo! Per esempio, una persona che dedica molte ore al Pc, potrebbe assumere una postura del collo o della testa tendenti in avanti. Questo e` normalmente causato da un indebolimento dei muscoli del collo dovuto per l’appunto ad errate posizioni durante le ore lavorative e ad aggravare il quadro clinico, sono anche le scorrette posizioni durante il sonno o ore prolungate davanti alla televisione.

A parte l’aspetto effettivamente poco estetico che può` causare questa postura, e` importante focalizzarsi sulla nostra salute e sulle ripercussioni che su tutto il nostro corpo. Nel corso del tempo, questi problemi posturali, posso avere delle grosse ripercussioni, causando una grande quantità di difetti strutturali che possono portare svariati dolori articolari della schiena ed una ridotta flessibilità` che potrebbe compromettere i muscoli e gravare sulla salute della colonna, dei fianchi, delle spalle e delle ginocchia.
Ma non solo, una cattiva postura può` causare anche costrizione dei nervi. Questo perché` i nervi che si collegano alla colonna, vengono da ogni parte del corpo e quando sono stimolati, possono provocare dolore non solo alla schiena e al collo, ma anche in aree circostanti del corpo che non le sono fisicamente collegate.

L’origine di tutto cio` , seppure paradossale, e` forza più grande e più importante: la forza di gravità. La vita di tutti gli esseri è una lotta continua ed incessante contro di essa. Possiamo prendere conoscenza degli sforzi che i viventi hanno fatto contro di essa dal momento in cui l’evoluzione della specie ha portato l’uomo ad evolversi in stazione eretta.

Parliamo adesso delle posizioni errate più` comuni:

-Collo e testa in avanti:
Problema: Tutti i muscoli nella parte posteriore del collo risultano rigidi.
Cosa puoi fare? Un pratico esercizio che dovrai praticare circa 10 volte al giorno: Muovi solo la testa flettendo il mento in basso verso lo sterno. Mantieni questa posizione per circa 5 secondi.

-Spalle arrotondate
Problema: Si manifesta con debolezza della parte centrale e inferiore del muscolo che si estende dalle spalle alla schiena, ossia il trapezio.
Cosa puoi fare? Sdraiati sul pavimento a faccia in giu`, e con ciascun braccio forma un angolo di 90’
Senza cambiare l’angolo del gomito, alza entrambe le braccia tirando le spalle indietro e comprimendo le scapole insieme. Puoi mantenere la posizione per cinque secondi, ripetendola per 2-3 serie di 12 ripetizioni al giorno.

-Inclinazione pelvica anteriore
Problema: I muscoli flessori dell’anca sono stretti
Cosa puoi fare? Puoi inginocchiarti sul ginocchio sinistro, con il piede destro sul pavimento di fronte a te e il ginocchio destro piegato. Premi in avanti fino a quando senti contratto il fianco sinistro cercando di stringere i muscoli del sedere fino a sentire un leggero stiramento della parte anteriore dell’anca. Allunga verso l’alto il braccio sinistro e distendilo lungo il lato destro. Mantieni la posizione per un conteggio di 30 secondi e ripetine tre su ogni lato.

-Dita dei piedi a martello
Problema: Glutei deboli
Cosa puoi fare? Sdraiati su un fianco con le ginocchia piegate di 90 gradi e i talloni uniti e vicini. Mantieni i fianchi ancorati, alza il ginocchio superiore verso l’alto, separando le ginocchia come una conchiglia. Fia una pausa di cinque secondi, quindi abbassa il ginocchio fino a portarlo nella posizione di partenza. Questa è una ripetizione. Esegui ogni giorno 2-3 serie di 12 ripetizioni per lato.

-Piedi a papera
Problema: muscoli obliqui e flessori dell’anca sono deboli.
Cosa puoi fare? La correzione: sdraiati sulla schiena e stendi le gambe in alto con i piedi che spingono su una palla appoggiata al muro. Senza muovere la parte bassa della schiena, avvicina le ginocchia al busto, arrotolando la palla con i piedi verso il corpo, poi porta nuovamente la palla alla posizione di partenza. Questa è una ripetizione. Fai 2-3 serie, da 6 a 12 ripetizioni al giorno.

-Una spalla più` alta dell’altra Il problema
Problema: il muscolo sotto il petto (che parte dalle costole e passa per le scapole) è debole.
Cosa puoi fare? La correzione: siediti con la schiena dritta su una sedia, tieni le braccia dritte lungo i fianchi, con i palmi delle mani rivolte verso il basso. Senza muovere le braccia, appoggia le mani sulla sedia e spingi verso il basso fino a quando i fianchi si sollevano dalla sedia e il busto si alza. Mantieni questa posizione per cinque secondi. Questa è una ripetizione, esegui 2-3 serie di 12 ripetizioni al giorno.

Cosa puoi fare per valutare la tua postura?

Indossa qualcosa di aderente e scatta un paio di fotografie del tuo corpo, sia frontalmente che di lato.
Devi rilassare i muscoli e stare con la schiena dritta, con i piedi posti tra loro ad una distanza equivalente a quella delle tue spalle. Adesso prosegui con un’ attenta analisi obiettiva, provando a diagnosticare i tuoi problemi di postura.
Guarda il tuo orecchio. Se è di fronte al punto medio della spalla, la testa è troppo in avanti.
Riesci a vedere la tua scapola? Ciò significa che la schiena è troppo arrotondata.
Se l’inclinazione dei fianchi e della tua pancia è in avanti (anche se non hai un filo di grasso nel tuo corpo), e la colonna vertebrale inferiore è ad arco in modo significativo, questo significa che hai un’inclinazione pelvica anteriore.
Guarda le tue spalle. Uno non dovrebbe apparire più alta dell’altra.
Controlla le tue rotule. Esse sono inclinate verso l’interno, facendo sì che le ginocchia si toccano quando le gambe sono dritte?
Guarda se hai i piedi a papera. Le dita dei piedi saranno inclinate verso l’esterno di più di 10 gradi.
Correggere i propri difetti posturali quando si è giovani è sicuramente di estremo aiuto per prevenire complicanze più gravi in futuro, ma non è mai troppo tardi per stare bene e ritrovare la salute.
Prova queste procedure correttive e facci sapere nei commenti qui sotto come funzionano su di te!









Questo articolo NON sostituisce in alcun modo un parere medico.
Post a cura di Paola Gentile

0 0
Feed